Cibi da evitare in gravidanza, scopriamoli assieme.

Come bisogna nutrirsi durante i nove mesi di gestazione? Quali sono i cibi da evitare e quali gli elementi nutritivi di cui si ha più bisogno?

0
402

Quando si riceve la fatidica notizia cioè quella di star aspettando un bambino, ci si chiede inevitabilmente quale dovrà essere lo stile di vita per portare a termine nel migliore modo possibile la gravidanza. In primo luogo bisogna evitare fumo e l’alcool. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che durante i nove mesi di gestazione è consigliabile eliminare dalla propria dieta alcuni alimenti che potrebbero risultare dannosi per il bambino.

 

 

Come bisogna nutrirsi durante i nove mesi di gestazione? Quali sono i cibi da evitare e quali gli elementi nutritivi di cui si ha più bisogno? Scopriamoli insieme!

 

 

  • Carne poco cotta. Se amate il carpaccio e la carne al sangue, durante la gravidanza dovrete fare un piccolo sacrificio e optare sempre per della carne ben cotta. In questo modo eviterete che il bambino contragga la toxoplasmosi, una malattia parassitaria.
  • Insaccati. Che gli insaccati non siano proprio salutari, ormai è risaputo. Se il buon senso vuole che, in generale, si consumino con moderazione, la medicina aggiunge che nel periodo della maternità è buona norma evitarli del tutto.
  • Formaggi morbidi non pastorizzati. I germi della listeriosi potrebbero nascondersi anche in quei formaggi, come il Brie e il Camembert, che non sono pastorizzati. La listeriosi, che normalmente non ha alcuna conseguenza, nelle donne incinte può causare aborti spontanei, parti prematuri e infezioni molto gravi nei neonati.
  • Latte non pastorizzato. Per evitare contaminazioni è importante consumare esclusivamente latte pastorizzato. Nel caso si abbia a disposizione del latte appena munto, è necessario bollirlo prima dell’assunzione.
  • Frutta e verdura non lavate. La frutta e la verdura fanno bene a tutti. Soprattutto in gravidanza occorre assumere ogni giorno vitamine e sali minerali. L’importante è accertarsi che le verdure siano state perfettamente lavate. Per evitare qualsiasi rischio di contaminazione batterica, è buona norma lasciare a bagno frutta e verdura in una soluzione di acqua e bicarbonato.
  • Sushi. Il medesimo discorso vale per il pesce crudo, spesso ad alto contenuto di metalli pesanti. Il pesce, in generale, andrebbe consumato in quantità moderate, per evitare contaminazioni da mercurio.
  • Uova crude. Anche nelle uova crude possono nascondersi batteri nocivi. In questo caso a rappresentare un pericolo per il bambino è la salmonella che, se contratta, può causare aborti spontanei. Il consiglio è di evitare in generale alimenti crudi e di lavare sempre bene le mani dopo averli maneggiati.
Views All Time
Views All Time
177
Views Today
Views Today
1

Commenta l